Campofilone

Gambero Rosso premia ristorante diffuso

ROSETO DEGLI ABRUZZI (TERAMO), 30 OTT - Ambienti e atmosfere di tempi passati, in un borgo medievale che stava scomparendo, uniti alla cucina gourmet e ad una scelta variegata per ogni gusto e per ogni esigenza. Il primo ristorante diffuso d'Italia, il 'D.One' di Montepagano, frazione di Roseto degli Abruzzi, sulle colline teramane, ottiene il premio 'Ristoratore dell'anno' del Gambero Rosso, che è stato attribuito all' imprenditrice Nuccia De Angelis, ideatrice dell'innovativo progetto. A Roma, ieri, la cerimonia, nell'ambito della presentazione della guida 'Ristoranti d'Italia 2019' del Gambero Rosso. Al vertice dei riconoscimenti un altro abruzzese, Niko Romito, che, con 96 punti, ha ottenuto le ambite 'Tre forchette'. Tra i motivi del premio al D.One - l'attività a novembre scorso ha ottenuto anche la 'Stella' Michelin - c'è proprio il format unico ed innovativo. L'idea del ristorante diffuso, un borgo medievale che rischiava di scomparire, l'alta ristorazione e la proposta variegata.

ARTICOLI CORRELATI

Altre notizie